loading

La Cisa acquista da CLS tre carrelli elevatori Hyster Tier 4 Final da 32t con attrezzatura magnetica per la movimentazione dell'acciaio

Main Image

"Il cliente deve movimentare barre di acciaio lunghe circa 4 m che escono dalla fonderia a una temperatura di circa  400 °C" spiega Roberto Provenzi di La Cisa, un'azienda che fornisce macchinari speciali, personale e servizi di consulenza ad alcuni dei più importanti complessi siderurgici e porti industriali italiani.

La Cisa ha introdotto i nuovi carrelli elevatori Hyster® H32-12XM da 32 tonnellate nell'unità di produzione e stoccaggio di tubi di acciaio della ditta Tenaris di Dalmine, a due passi da Milano.

Le barre di acciaio caldo vengono sollevate da una potente attrezzatura elettromagnetica da 22 kW alimentata da un generatore. Per ottimizzare la visibilità posteriore, il generatore è installato in posizione strategica sul contrappeso del nuovo carrello Hyster. Il carrello trasporta le barre dall'altoforno all'area di stoccaggio che può trovarsi fino a un chilometro di distanza.

"I carrelli Hyster lavorano intensamente 16 ore al giorno; le restanti 8 ore servono per fare raffreddare i magneti" prosegue Provenzi. "Pur considerando il peso dell'attrezzatura e il baricentro del carico - con alte temperature, carichi pesanti e lunghe distanze da percorrere- riusciamo a sollevare fino a 24 tonnellate di prodotto".

Il carrello elevatore da 32 tonnellate utilizza le innovative tecnologie Hyster per la riduzione dei consumi e, grazie all'avanzato motore Stage IV / Tier 4f Cummins QSB 6.7, consente un risparmio di carburante fino al 25%.

"Otteniamo prestazioni potenti e affidabili e in più possiamo contare su un risparmio di carburante di 2,5/3 litri all'ora, il che rappresenta un vero valore aggiunto" afferma Provenzi, e aggiunge che la sua azienda utilizza questo modello da quasi un anno registrando un buon andamento dei consumi. "Per La Cisa e i suoi clienti anche gli aspetti ecologici sono importanti e la riduzione delle emissioni annue di NOx e CO2 è stata significativa".

Il montante del carrello è compatto e robusto ma lascia all'operatore una visibilità ottimale per un controllo diretto dell'attrezzatura e del carico- un aspetto particolarmente importante durante il prelievo dalla linea di produzione. Il servosterzo con rilevamento del carico e il cambio automatico ZF a 5 rapporti garantiscono maneggevolezza e comfort all'operatore, eliminando gli strappi

La cabina Hyster® Vista™ è ergonomica e offre una visibilità a 360° per garantire maneggevolezza e precisione.

"I nostri operatori sono molto soddisfatti. Comandi comodi e reattivi, una buona visibilità e una cabina spaziosa e climatizzata offrono agli operatori un ambiente di lavoro confortevole in tutte le condizioni climatiche" spiega. "Anche i livelli di rumorosità sono bassi".

La Cisa offre supporto a numerose aziende in Italia con i propri servizi di logistica interna, macchinari e attrezzature speciali per la movimentazione, operatori qualificati e altri servizi di supporto. L'azienda conta una flotta di oltre 250 carrelli elevatori, con capacità di sollevamento da 2 a 52 tonnellate. Tra le macchine Hyster vi sono anche ReachStacker con ganci e carrelli da 48 tonnellate con pinze per tubi.

La Cisa collabora con CLS e Hyster da diversi anni e possiede ancora un carrello Hyster dagli anni’70, operativo e perfettamente funzionante. La Cisa fornisce molte altre macchine quali rimorchi, trattori e ribaltabili.

L'attrezzatura magnetica del nuovo carrello Hyster da 32 tonnellate è stata costruita da LC Project, una unità operativa di La Cisa. LC Project progetta e costruisce attrezzature speciali per l'industria metallurgica, come ganci, bracci, magneti e pinze per tubi per la movimentazione di prodotti finiti e semifiniti. In questo caso, per potere prelevare le barre calde, LC Project ha dovuto sviluppare un sistema speciale a magneti in quanto l'acciaio ad alte temperature perde le proprietà magnetiche.

"Il lavoro che svolgiamo nell'acciaieria di Dalmine è un eccellente esempio di partnership tra La Cisa, LC Project, CLS, Hyster e il nostro cliente" conclude Provenzi.